Vai al contenuto principale

Perché studiare con noi

Il Corso di Laurea in Sistemi Zootecnici Sostenibili (SiZoS)  mira a formare la figura professionale del tecnico di filiera in grado di inserirsi a vari livelli della catena/filiera alimentare con particolare riferimento al settore della produzione primaria.

Il CdS in SiZoS è un corso di laurea triennale ad accesso libero con TARM non vincolante. Per essere ammessi/e occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale o di altro titolo idoneo conseguito all'estero.

I/le laureati/e potranno trovare sbocchi occupazionali come operatori/operatrici nei seguenti settori: aziende agro-zootecniche, industria mangimistica, industrie agro- alimentari, centri di servizi (miglioramento genetico, laboratori di analisi di mangimi, controllo di alimenti di origine animale, certificazione di qualità), consorzi di tutela e organizzazioni professionali, associazioni di categoria, aziende agri-turistiche, fattorie didattiche, comunità custodi (della biodiversità, delle tradizioni gastronomiche, ecc.), enti pubblici con competenze nella pianificazione e coordinamento delle politiche agricole e ambientali, enti pubblici di gestione e tutela delle aree protette, organizzazioni non governative.

Il/la laureato/a in Sistemi Zootecnici Sostenibili ha inoltre la possibilità di completare il percorso formativo accedendo a corsi di Laurea Magistrale, trovando nella classe LM-86 la naturale prosecuzione del percorso formativo.

Il percorso didattico si articola in tre anni con attività didattiche teorico-pratiche volte a favorire la crescita culturale e professionale delle matricole attraverso una successione logica e concatenata delle attività didattiche come di seguito elencate.

  • Nel primo anno sono previste l’area di apprendimento della comprensione dei fenomeni biologici (chimica e biochimica, fisica e informatica) e l’area di apprendimento relativa all’organizzazione morfo-funzionale degli animali domestici e selvatici (anatomia e fisiologia). Tali aree sono a supporto dell’area di apprendimento relativa all’interazione dell’animale domestico con l’ambiente acquatico, terrestre e microbico (ecologia, foraggicoltura, microbiologia e parassitologia) funzionale alla comprensione dei fenomeni complessi quali l’animale e le sue interazioni con l’ambiente.
  • Nel secondo anno sono previste attività formative volte all’acquisizione di conoscenze relative sia alla gestione dell’allevamento animale tradizionale e alternativo sia alla salvaguardia della biodiversità animale. Tali attività verranno erogate tramite l’area di apprendimento della gestione e benessere degli animali in allevamento (zootecnia generale e di precisione, alimentazione animale, allevamento e riproduzione degli animali) e l’area di apprendimento della gestione della biodiversità e della sostenibilità degli allevamenti (sostenibilità dell’allevamento animale, biodiversità animale, allevamenti animali sostenibili).
  • Nel corso del terzo anno verranno affrontate le problematiche relative alla gestione della biosicurezza veterinaria (area di apprendimento della biosicurezza dell’allevamento animale) e della valorizzazione e caratterizzazione della qualità dei prodotti di origine animale (attraverso l’area di apprendimento relativa all’economia dell’azienda agro-zootecnica e certificazione di filiere e tecnologie, igiene e qualità degli alimenti di origine animale). A completamento del percorso didattico nel suo complesso, l’area di apprendimento delle competenze trasversali (tecniche di comunicazione ed economia) contribuirà alla crescita personale e professionale dello/a studente/studentessa.
    Nel terzo anno di corso ricadono anche attività formative a libera scelta, che concorrono significativamente a completamento della formazione dello studente/studentessa e al potenziale inserimento del laureato/a nel contesto occupazionale e professionale, oltre a favorire ulteriormente l’autonomia responsabile dello/a studente/studentessa nella definizione di un percorso personalizzato.

La mobilità Erasmus per studio permetterà alla popolazione studentesca di SiZoS di trascorrere un periodo di studi della durata minima di tre mesi e massima di dodici mesi presso un Ateneo straniero nell'ambito del programma Erasmus+. 

L’autonomia di giudizio, lo sviluppo di manualità e il senso di responsabilità vengono promossi attraverso un ampio periodo di tirocinio pratico presso enti, aziende e altre organizzazioni del settore.

Il percorso di studio si conclude con la discussione di un elaborato finale, inteso come relazione dettagliata sull'attività svolta durante il tirocinio con approfondimento bibliografico di una delle tematiche affrontate.

Consulta le informazioni di orientamento relative al Corso di Laurea pubblicate sul sito della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria (SAMEV) nella sezione Orientamento>DSV>Lauree triennali.

Ultimo aggiornamento: 06/10/2023 15:24
Non cliccare qui!